Trebbiano d'Abruzzo

Il Trebbiano d'Abruzzo DOC è l'unica denominazione presente in Abruzzo per un vino bianco. Il Trebbiano è un vino fermo e secco. La stessa area geografica del Trebbiano è esattamente quella del Montepulciano, che è il vino rosso famoso d'Abruzzo. Dal punto di vista del territorio, praticamente il Trebbiano d'Abruzzo DOC si estende a tutto il territorio abruzzese dove non ci sono le montagne, sono circa 150 comuni che si estendono fra Teramo, Pescara, l'Aquila e Chieti.

Il Trebbiano d'Abruzzo non deve essere confuso con l'altro Trebbiano, quello toscano. Dal punti di vista dell'acino e del grappolo è molto simile al Bombino bianco della puglia.

Vista la vastità del territorio dove viene coltivato e vista la produzione annua complessiva, che si aggira sui 14-15 milioni di litri, il Trebbiano d'Abruzzo DOC è molto influenzato dalla singola sottozona e dal produttore. 

Nel bicchiere il Trebbiano si presenta di un bel colore giallo paglierino, con profumi al naso delicati, piacevolmente fruttati. Al palato si percepisce con un vino bianco fermo secco, tipicamente caratterizzato da una fresca acidità. E' un vino il Trebbiano che preferisce essere abbinato con i piatti dal sapore delicato, eleganti e leggeri, come gli antipasti, la carne bianca, le verdure, ma il piatto più indicato è il pesce.

Ci sono anche delle cantine che preferiscono affinare questo vino alcuni mesi in botti di legno, per aumentare il corpo del vino, la profondità e la complessità. Catalogati per complessità, possiamo trovare il Trebbiano d'Abruzzo DOC, il Trebbiano d'Abruzzo Riserva DOC e il Trebbiano d'Abruzzo Superiore DOC.

Sono molte le cantine che lavorano questo vino bianco fermo, i sommelier di Wine Online hanno fatto un grande lavoro per selezionare le migliori cantine che coltivano e vinificano un gran buon vino: fra queste troviamo: Dalle Nostre Mani, Fattoria Ambra, Valentini, Ausonia, Torre dei Beati, Claudio Cipressi

Imposta ordine discendente

Imposta ordine discendente